Giochi'26: Malagò, restiamo neutrali

"Il mio è solo un modesto consiglio da uomo di sport ma penso che, fino al 24 giugno, sarebbe la cosa migliore se continuassimo a mantenere una forma di neutralità di distacco sulle vicende internazionali, perché la candidatura dev'essere non influenzata, condizionata da fattori esterni". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, alla Bit, rispondendo a una domanda se l'attuale situazione politica estera rispetto a questioni come Francia o Venezuela, potrebbe avere conseguenze sulla candidatura per le Olimpiadi invernali 2026.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Corte Palasio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...